Tenderò ad ingrassare o a mettere muscolo?

Non c’e bisogno di presentazioni riguardo questo argomento, oggi parleremo dei così detti somatotipi, una classificazione biotipologica ideata nel 1940 da William Herbert Sheldon, che creò dei metodi per appurare a quale biotipo una persona appartenga, tramite carattere, e conformazione fisica.

Questo metodo fu poi perfezionato intorno agli anni 50-60. Ma cosa ci dicono i somatotipi? I somatototipi, come già detto è una scala, che ci può essere utile per impostare al meglio la propria alimentazione ed il proprio allenamento per ottimizzare l’accumulo di nuova massa magra.

 

Endomorfo

L’endomorfo avrà una maggiore facilità ad accumulare grasso, avrà una vita larga e delle spalle larghe, avrà una densità ossea maggiore quindi delle ossa robuste, e sembra essere meno predisposto all’osteoporosi, però sembra maggiormente predisposto a malattie cardiache, ha inoltre un metabolismo estremamente lento però a quanto pare sarà più predisposto a mettere su massa magra.

Ricapitolando

  • Ossa Robuste
  • Facilità a mettere su adipe e quindi facilità ad incrementare il peso
  • Metabolismo lento
  • Difficoltà a dimagrire
  • Apparato digestivo maggiormente sviluppato
  • Mette massa magra facilmente

 

Mesomorfo

Il mesomorfo, è un po’ il sogno di tutti, il somatotipo mesomorfo, ha delle spalle larghe ed un bacino molto stretto, ha dei livelli di massa grassa molto bassa, mette su muscolo con estrema facilità, non ha tendenza ad ingrassare, ha un eccellente postura, però più tendente a contrarre malattie cardiovascolari, un po’ come l’endomorfo.

Ricapitolando

  • Livelli di massa grassa bassi
  • Accumula muscolatura con facilità
  • Spalle larghe e vita molto stretta
  • Adatto a qualsiasi tipo di attività fisica
  • Ha una buona postura
  • Ha un ottimo metabolismo

 

 Ectomorfo

Anche chiamato Hardgainer, l’ectomorfo è facilmente riconoscibile, è quello che mangia tantissimo ma non ingrassa, per via di un metabolismo iperattivo, ha arti molto lunghi e sottili, maggiore predisposizione agli infortuni, non tende ad accumulare grasso, ha difficoltà a mettere su muscolatura, meno predisposto a tutti gli sport in generale. Sembra però a differenza degli altri somatotipi, che sia meno predisposto a malattie cardiovascolari, però più predisposto all’osteoporosi vista la densità ossea ridotta.

  • Alto con ossa lunghe e sottili
  • Maggior predisposizione ad infortuni di qualsiasi genere
  • Non tende ad accumulare adipe
  • Metabolismo iperveloce
  • Tendenza a mettere poco muscolo
  • Apparato digerente più “debole”

 

L’alimentazione

Gioca un ruolo fondamentale l’alimentazione, difatti andrebbe stilata in maniera ideale a seconda del somatotipo  dominate, se si è endomorfi, si avrà una maggior predisposizione ad accumulare del grasso quindi sarebbe consigliato non esagerare con i glucidi quindi i carboidrati, nell’ectomorfo bisognerebbe concentrarsi sull’intake calorico giornaliero, cercando un surplus calorico (se c’e né bisogno), la maggior parte delle calorie dovrà provenire da fonti glucidiche, mentre il mesomorfo si adatta a qualsiasi tipo di alimentazione.

 

Sono Ectomorfo o Endomorfo?

Beh, ho una bella notizia, o forese una cattiva. Non esistono somatotipi unici! Ognuno non è altro che un “mix” di questi somatotipi, c’è chi sarà tenente a mette grasso ma allo stesso tempo riuscirà a mettere poco muscolo, c’è chi avrà arti lunghi e sottili ma comunque metterà su muscolo con facilità, quindi il consiglio è quello di non focalizzarsi eccessivamente su queste classificazioni, perché c’è chi metterà facilmente massa su un muscolo mentre su un altro no, e potrei continuare per ore!

Articolo a cura di : Riccardo Visioli

Visita il sito Muscle Nutrition

Condividi questa notizia