Curare cani e gatti con il Reishi

Il Reishi – Ganoderma Lucidum, è ricco di numerose proprietà benefiche di antiche origini noto in Giappone e in Cina per le sue proprietà curative, inoltre è in grado di rinforzare le difese dell’organismo, migliorando la funzione immunitari aiutando persino a prevenire e a contrastare alcuni tipi di tumore, anche per la salute degli animali.

La Micoterapia nel Gatto e Cane prevede l’uso di Funghi Medicinali per prevenire le patologie e curare l’organismo degli animali malati. Anche per Cani, Gatti e altri animali, che possono beneficiare dell’uso di questi superalimenti naturali, agiscono in sinergia, aumentando la possibilità di guarigione oltre che al ripristino dell’equilibrio vitale.

Le proprietà del ganoderma nel cane e nel gatto, come nell’umano, sono dovute ai suoi più importanti principi attivi:

  • gli acidi ganoderici (triterpeni) steroli che inibiscono le reazioni allergiche, limitando la produzione di istamina, ottimizzando la respirazione cellulare e favorendo la funzionalita del fegato
  • i polisaccaridi beta-glucani e gli etereo beta-glucani, molecole immunostimolanti
  • proteine definite, peptidi anti allergici, ipocolesterolimizzanti e ipotensivi.

Il Reishi tonifica e protegge il fegato agevolando l’eliminazione dall’organismo delle tossine in eccesso, con conseguente riduzione dei danni. Il Reishi supporta l’eritropoiesi, riducendo la sintomatologia legata all’anemia ossia una scarsa ossigenazione sanguigna e conseguente stanchezza fisica. Questo fungo viene utilizzato sopratutto nei tumori che colpiscono il fegato o il tessuto polmonare.

Il Reishi grazie ai suoi principi attivi può essere impiegato come:

  • Antiallergico
  • Antivirale
  • Antibatterico
  • Antifungino
  • Antiossidante
  • Ipocolesterolimizzante
  • Mucolitico
  • Epatoprotettore
  • Antiinfiammatorio
  • Regolatore della Pressione Sanguigna
  • Regolatore della Glicemia
  • Modulante nelle Allergie
  • Nelle Malattie Autoimmuni

Le sostanze attive che producono benefici per la salute, sono:

  • elevata concentrazione di enzimi
  • metaboliti secondari
  • triterpeni
  • lectine
  • steroli
  • fibre alimentari
  • chitina amminoacidi essenziali
  • vitamine e alcuni minerali,
  • beta glucani

Quasi tutti i Basidiomiceti contengono Polisaccaridi biologicamente attivi in tutte le parti del fungo: frutto intero, micelio e nel terreno di coltura. La maggior parte di questi β-Glucani, sono necessari anche per svolgere un’azione antitumorale.

Come per gli umani, le interazioni con altri medicinali riguardano gli antipiastrinici e gli anticoagulanti, in quanto il ganoderma ne puo’ rafforzare gli effetti, e gli immunosoppressori, a causa del suo elevato potere immunostimolante.

Molti studi hanno evidenziato gli effetti antiinfiammatori del Reishi e dei suoi estratti. In particolare è stato evidenziato che 50 mg di polvere di questo fungo ha effetti paragonabili a 5 milligrammi di idrocortisone. Recenti esperienze cliniche hanno confermato le straordinarie proprietà anti infiammatorie di questo fungo che si è rivelato utile in patologie infiammatorie croniche anche molto complesse.

ATTENZIONE

Reishi è controindicato come per tutti i funghi medicinali: nei gatti e cani con disturbi gastrici, ai soggetti allergici ai funghi.

E’ fondamentale acquistare unicamente Reishi proveniente da coltivazioni biologiche coltivato in terreni protetti da contaminazioni di qualsiasi genere.

Effetti collaterali possibili:

  • problemi gastrici
  • nausea
  • vomito
  • prurito

PRIMA DI UTILIZZARE IL REISHI CONSULTARE IL VETERINARIO

 

Condividi questa notizia